Logo
sistrall.it

Erano anni che non ci andavo. Ma l’invito di mio padre mi ha fatto piacere. Anche per passare un giorno insieme.

E cos? eccoci a Milano di prima mattina. Smau ? vuoto. Davvero. In alcuni padiglioni c’? l’eco. Poi arriva un po’ di gente. L’area consumer si riempie. Ma altri padiglioni restano semivuoti.

(Apple dove sei…?)

Poi la giornata si scalda e mi sembra di rivedere l’affollamento degli Smau di qualche anno fa.

(Adobe dove sei…? Ah, eccoti: piccola piccola in un angolo vuoto e buio…)

Per?, ripensandoci questa sera, a freddo, l’impressione ? che fossero affollati gli stand dove si potevano toccare con mano i prodotti, vuoti quelli in cui si vedevano solo parole o poco pi?. Facevano eccezione le folle davanti ai banchi dove venivano regalati gadget.

(Macromedia dove sei?)

Novit?? Nulla che abbia attirato la mia attenzione. Quasi tutto gi? visto. Almeno on-line.

Niente Apple; di Macromedia neanche l’ombra; Microsoft ha ridimensionato lo stand; Adobe, ripeto, nell’angolino; Ibm, invece, aveva uno stand talmente grande che sembrava pi? vuoto di quel che era.

Verso le tre e mezza finiamo il giro e torniamo a casa.

Potrebbe davvero essere l’ultimo Smau: una manifestazione che cos? com’?, forse, non ha pi? molto senso. Ci vorrebbe qualcosa che riempia i vuoti che internet lascia: un tempo si andava in fiera a veder cose nuove; oggi ci si arriva gi? con una buona dose di informazioni. Mettere prodotti sui banchi perch? possano essere visti e toccati con mano ? utile e bello, ma non basta pi?.

Prima Repubblica ha i feed 16 ottobre 2004

Dopo Eye-tracking 25 ottobre 2004

Cosa ne pensi?